Orientamento

Qual è la differenza tra Scuola di Formazione Professionale e Istituto Professionale?

Diario

OrientamentoScuola/lavoro

I vantaggi dello stage in azienda: l’impatto col mondo del lavoro in adolescenza

09 Novembre 2021

Lo stage, o tirocinio formativo e di orientamento, è un periodo di formazione presso una azienda/ente, un’occasione per i ragazzi di conoscenza diretta del mondo del lavoro, oltre che di acquisizione di una specifica professionalità.
Lo stage/tirocinio curricolare, che non si configura come rapporto di lavoro, è rivolto ai giovani frequentanti un percorso di istruzione o formazione e ha come obiettivo quello di integrare l’apprendimento teorico con un’esperienza di lavoro e di aiutare il tirocinante nelle scelte professionali.
Disciplinato dai Regolamenti di istituto o di ateneo, è promosso da scuole, università o enti di formazione accreditati.

 

La nostra Scuola di Formazione Professionale prevede nel curriculum di secondo e terzo anno l’esperienza di stage aziendale; nel progetto di quarto anno addirittura la metà del monte ore totale è svolto in azienda nella modalità di alternanza scuola/lavoro o di apprendistato di primo livello. Si tratta di un’occasione molto importante per i ragazzi che vogliono affacciarsi al mondo del lavoro poiché iniziano a toccare con mano quello che seriamente andranno a fare una volta finita la scuola.

 

 

Lo stage si configura come un’esperienza in cui effettivamente si impara a diventare grandi e adulti un po’ prima di tanti coetanei.
Rispetto delle regole, vestiario, puntualità, spigliatezza, serietà, umiltà e cura in quello che si fa: queste sono alcune tra le soft skills che lo stage in azienda aiuta a sviluppare.
I vantaggi, se colti, sono tanti:

  • la precocità nell’apprendere determinate dinamiche aziendali;
  • il responsabilizzarsi di fronte ad un impegno;
  • la possibilità di sbagliare e imparare dagli sbagli senza che questi incidano eccessivamente sulla carriera lavorativa;
  • farsi conoscere dal mondo aziendale;
  • capire precocemente se quello che si andrà a fare sarà un lavoro che piace oppure no.

Quale può essere però un problema di base? Un adolescente riesce a cogliere questi vantaggi? Riesce a rendersi conto di quanto possa essere preziosa questa esperienza? La giovane età, gli ormoni a mille, la poca presa di coscienza e responsabilità sulle cose possono essere devianti rispetto al comprendere pienamente gli aspetti funzionali dello stage.
Non dimentichiamoci che tutti siamo stati adolescenti e che, in questa fase, la nostra capacità di commettere errori o di essere nervosamente superficiali si eleva alla massima potenza. La forza autodistruttiva della maggior parte degli adolescenti può essere paragonata a quella dei titani. Non esiste probabilmente fase più inconscia della nostra vita di questa.

 

 

Questo non per essere catastrofici o pessimisti, ma per essere realisti. E la realtà, infatti, ci dice che gli adolescenti vanno accompagnati, sostenuti, ascoltati e stimolati.
È per questo che, in simbiosi con l’esperienza di stage aziendale, deve esserci un percorso di supporto psicologico-emotivo per questi ragazzi, che li sorregga nel momento in cui l’inconscio autolesionista titanico cerca di avere la meglio.
Noi formatori, educatori e genitori abbiamo quindi il compito di partecipare in modo velato e funzionale a quest’esperienza dei nostri ragazzi. Soprattutto perché, come i nostri ragazzi possono essere sulle nuvole, così il mondo del lavoro sa essere davvero spietato e poco attendista. Può essere che un’esperienza non funzioni, che vada male, che ci si sarebbe aspettati qualcosa di diverso. In questi casi il lavoro da fare con i nostri ragazzi sarà doppio, di riflessione e conforto proattivo, verso la ricerca della comprensione di sé, dei fatti e di ciò che si vorrebbe accadesse di diverso.
È per questo che si deve essere sempre pronti, aperti, autentici e in ascolto nel viaggio di accompagnamento dei nostri adolescenti nel mondo dei grandi.

Ciao hai bisogno di aiuto?

Newsletter

Ricevi le comunicazioni scolastiche

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere aggiornamenti e comunicazioni dall’Istituto sulle attività.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano la Privacy Policy e i Termini del Servizio di Google.